Sicurezza Stradale per i giovani 2018

Si è svolto con successo il Convegno conclusivo del progetto promosso dal Lions Club Parma Host per gli studenti degli Istituti Superiori della città di Parma.

Lo scorso martedì 17 aprile si è svolto nel prestigioso contesto dell’Auditorium Paganini l’atto conclusivo del progetto didattico dedicato agli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti Superiori della città di Parma che hanno aderito all’iniziativa: Bertolucci, Giordani, IPSIA, ITIS, Marconi, Melloni e Rondani.
Oltre 900 ragazzi nell’arco di un trimestre hanno partecipato al progetto, e oltre 500 di loro sono intervenuti con interesse e coinvolgimento alla giornata culminante, costituita dal Convegno; sono stati trattati in modo trasversale tutti i principali temi inerenti la Sicurezza Stradale, con l’obiettivo di fornire una conoscenza a 360 gradi degli argomenti che possano concretamente contribuire a ridurre la rischiosità della circolazione sulle strade della nostra città.
Infatti, oltre a responsabilizzare i giovani che hanno partecipato con entusiasmo all’iniziativa, il progetto aveva l’obiettivo di estendere il messaggio di consapevolezza e prudenza alla guida anche alle famiglie degli studenti ed alla loro cerchia di amicizie, massimizzando così gli esiti dello lo sforzo organizzativo e comunicazionale.
Il convegno è stato magistralmente moderato da Francesca Strozzi, la nota conduttrice televisiva di TV Parma, che ha innanzitutto dato la parola al Presidente del Club Vincenzo Piazza, a cui è spettato il compito di aprire gli interventi e delineare gli obiettivi ed i contenuti del progetto.
Si sono quindi succeduti i saluti del Vice Sindaco del Comune di Parma Marco Bosi, del Prefetto di Parma Giuseppe Forlani, del Prorettore dell’Università degli Studi di Parma Sara Raineri, del rappresentante dell’Associazione delle Vittime della Strada Tonino Morreale, per concludere con il Vice Governatore del Distretto Lions 108 TB Maria Giovanna Gibertoni.
Il Convegno si è quindi sviluppato attraverso una serie di interventi dal ritmo serrato, presentati da relatori di assoluta eccellenza, anche internazionale, che hanno suscitato grande attenzione da parte dei giovani studenti, agevolati anche dalle proiezioni susseguitesi sul grande schermo posizionato sul palco; iniziando dalla relazione proposta da Antida Aversa dell’Automobile Club d’Italia sulle cause ed effetti più significativi dell’incidentalità stradale nazionale.
Il pilota-istruttore Kevin Ceccon della Scuderia de Adamich ha quindi spiegato le tecniche più efficaci per una guida sicura e consapevole: dalla corretta posizione di guida, alla tecnica di frenata, dalle giuste traiettorie da tenere in curva, ai consigli utili per la riduzione delle emissioni e dei consumi di carburante.
E’ stata quindi la volta del Vice Comandante della Polizia Municipale Giacomo Fiume che, parlando delle principali cause dell’incidentalità stradale cittadina, ha introdotto due interventi di grande interesse, sviluppati da due Professori dell’Università di Parma: Cristiano Viappiani sui principi che governano la dinamica del veicolo e Stefano Bruno sulle conseguenze dell’uso di alcolici e stupefacenti per chi guida.
Il Direttore di Assogomma, Fabio Bertolotti, ha approfondito il tema degli pneumatici, uno degli elementi tecnici di maggiore importanza del veicolo, con particolare riguardo alla necessità di provvedere al loro corretto controllo e manutenzione; le prospettive sulla tecnologia dell’automobile del futuro sono state quindi illustrate dal Professore dell’Università di Parma Alberto Broggi, con un interessante excursus sulla guida assistita ed autonoma.
L’intervento del Comandante della Polizia Stradale Eugenio Amorosa ha completato la sequenza degli interventi, presentando i presupposti della recente normativa sull’Omicidio Stradale, un argomento quanto mai interessante ed attuale.
E’ quindi giunto per gli studenti uno dei momenti clou del programma: l’arrivo sul palco della Campionessa Mondiale di motocross Kiara Fontanesi, testimonial dell’evento introdotta dal suggestivo filmato delle sue gesta agonistiche; il suo messaggio è stato particolarmente significativo e credibile per i suoi coetanei: si corre con agonismo ed impegno sulla pista in un contesto controllato e professionale, ma sulla strada di tutti i giorni è necessario guidare con la massima prudenza e concentrazione.
Terminata la parte congressuale delle relazioni è stato quindi il momento delle attività esperienziali nell’area antistante l’Auditorium, presentate ai ragazzi da Vittorio Brambilla, DG di Scuderia de Adamich e perfetto coordinatore del progetto.
Dopo essersi rifocillati con gli snack offerti dal main sponsor Barilla, i ragazzi hanno così avuto modo di confrontarsi con i test di concentrazione di Formula Medicine, gli stessi con cui si allenano i campioni della Formula 1 e della MotoGP; di sperimentare la sensazione che si prova durante un incidente con ribaltamento dell’auto, grazie al simulatore dell’ACI Parma; di verificare il funzionamento dei sistemi di telelaser e di alcoltest illustrati dagli Agenti della Polizia Stradale.
Le splendide auto e moto in esposizione, moderne (Alfa Romeo, Lamborghini e Maserati) e classiche (Alfa Romeo Aurelia), hanno fatto da splendida cornice all’evento, e sono state oggetto di innumerevoli selfie da parte degli studenti.
Così, al termine di una mattinata impegnativa, ma intensa ed interessante, gli studenti sono ritornati ai rispettivi Istituti, con un bagaglio di informazioni e conoscenze che ci auguriamo possano garantire loro un futuro di maggiore sicurezza alla guida.
Questo progetto, che si è sviluppato nell’arco di quasi quattro mesi, come programmato con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Parma, grazie alle lezioni didattiche preliminari presso i singoli Istituti, che sono state organizzate dagli Agenti della Polizia Municipale di Parma, si concluderà con la formidabile opportunità, offerta ad uno studente di ogni Istituto coinvolto, di partecipare ad un Corso del Centro Internazionale Guida Sicura presso l’Autodromo di Varano De’ Melegari.
Il pensiero del Club va infine a tutti gli indispensabili elementi che hanno contribuito alla realizzazione del progetto: innanzitutto un plauso ai Partner che si sono impegnati con spirito di servizio nell’organizzazione e promozione dell’iniziativa; un particolare ringraziamento agli Sponsor che hanno creduto nella validità e potenzialità del progetto, associandovi il proprio nome e quindi garantendone la sostenibilità economica e la qualità dei contenuti che sono stati sviluppati durante il Convegno.
L’augurio e l’impegno con cui il Presidente Vincenzo Piazza ha chiuso l’evento e salutato tutti gli ospiti al termine del Convegno è di riuscire ad organizzare anche nei prossimi anni questo importante service dedicato ai giovani, che tanto interesse ha suscitato anche presso i media e che potrà in futuro essere esteso in altre città italiane, grazie al network nazionale Lions.

https://www.lionsparmahost.net/service-del-club/la-sicurezza-stradale-per-i-giovani8257796

 

logo

Omologazione: 14 novembre 1953
Charter: 6 febbraio 1954
Sponsor: Lions Club Milano Host
N° progressivo di costituzione: 8
Codice Club: 21074
Gemellaggio: LC Norimberga Host (GER)
Distretto 108TB - zona 16
Multidistretto 108
Soci attivi: 67
Matricola: 21074

DISCLAIMER | PRIVACY POLICY | COOKIE

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

transparent

transparent

Please publish modules in offcanvas position.